Archivi della categoria: News

La convenzione con il carcere

L'approfondimento su Toscana Oggi

Su Toscana Oggi abbiamo approfondito il tema della convenzione firmata tra il Seminario Vescovile e la Casa circondariale di Massa Marittima che formalizza la collaborazione e la condivisione di comuni intenti in ordine a percorsi di reinserimento sociale e lavorativo dei detenuti. LEGGI L’ARTICOLO CLICCANDO QUI

Caritas – Fra Galdino

Donazioni mese di maggio

Donazioni di MaggioCome ogni mese, la Caritas diocesana ha pubblicato il resoconto relativo alle donazioni ricevute dalle comunità parrocchiali di Piombino aderenti al progetto. Per verificare le serie storiche è sufficiente digitare il seguente link: https://www.diocesimassamarittima.it/category/caritas/ Richieste per GiugnoGli operatori dell’Emporio consigliano i seguenti acquisti:Immacolata, san Bernardino e Misericordia: Olio evo – fette biscottate – uova;Salivoli e Ghiaccioni: Latte – fagioli – farina;Sant’Antimo, Populonia e Sacro Cuore: Olio … Continua a leggere »

La Traccia n. 21/2024

Edizione Domenica 2 giugno

Il report sugli aiuti materiali distribuiti dalle caritas parrocchiali: numeri e riflessioni. Scuola diocesana: la figura di La Pira e la politica. Una piccola delegazione alla giornata mondiale dei bambini, intervista alla biblioteca civica falesiana premiata al Salone del libro, le suore francescane dell’Immacolata e tante altre notizie all’interno. Per richiedere copie o abbonamenti visita il sito www.toscanaoggi.it  oppure chiama lo 055 277661. Puoi trovare … Continua a leggere »

Testimoni: Giorgio La Pira

L'intervento di Riccardo Bigi

Si è tenuto sabato 25 maggio il terzo incontro dell’anno della scuola diocesana di formazione all’impegno sociale e politico. Il dott. Bigi Riccardo, giornalista di Toscana Oggi, ha racconta la figura di Giorgio La Pira. Sul canale Youtube della diocesi è possibile rivedere il suo intervento.

Corpus Domini

Programma a Massa m.ma e Piombino

La solennità del Corpus Domini, che celebra la presenza del Signore Gesù nel sacramento dell’Eucarestia, risale storicamente al XIII secolo, anche se la sua istituzione ufficiale si riferisce al miracolo eucaristico di Bolsena del 1263. Fu papa Urbano IV, con la bolla Transiturus de hoc mundo, che decretò che la festa del Corpo del Signore fosse celebrata ogni anno nella Chiesa. In diocesi sono previste due celebrazioni … Continua a leggere »

Ritiro del Clero

Massa marittima - 30-31 maggio

Si terrà a Massa Marittima da giovedì 30 maggio (ritrovo ore 16 al Seminario vescovile) a venerdì 31 maggio il ritiro del clero. Aiuterà nelle riflessioni e meditazioni, l’ospite della diocesi, padre Cucci.Nella serata di giovedì 30 maggio è prevista la celebrazione del Corpus Domini: la celebrazione eucaristica presieduta dal nostro vescovo Carlo avrà inizio alle ore 21 in Cattedrale. Qui il programma completo

La Traccia – n. 20/2024

Edizione Domenica 26 maggio

Pentecoste: il messaggio del nostro vescovo. La festa di san Bernardino, il documento sulla reliquia. L’intervista a don Filippo Balducci sulla convenzione tra il seminario e la casa circondariale di Massa Marittima per il reinserimento lavorativo dei detenuti, la formazione nazionale del progetto Policoro e tante altre notizie all’interno. Per richiedere copie o abbonamenti visita il sito www.toscanaoggi.it  oppure chiama lo 055 277661. Puoi trovare … Continua a leggere »

Maria Ausiliatrice

La photogallery

Ieri sera – 24 maggio – alla Madonna della Camilletta la recita del rosario presieduta dal nostro vescovo Carlo e la consacrazione della città di Massa Marittima alla Vergine Maria. Il titolo di «Ausilio dei cristiani», da sempre accostato a Maria nella tradizione, trovò una formulazione «ufficiale» dopo la battaglia di Lepanto nel 1571, quando venne invocata a protezione delle flotte cristiane. La festa fu … Continua a leggere »

Veglia di Pentecoste

Il messaggio del nostro vescovo Carlo

Carissimi fratelli e sorelle,mentre nel mondo si alzano muri e barriere tra gli uomini e tra i popoli, organizzando false solidarietà, offrendosi gli uni agli altri con falsi aiuti creando divisioni più forti e più profondi (infatti non si cercano intese di pace, ma intese nei gruppi contrapposti, dunque intese che attizzano sempre più il conflitto e le ostilità), noi ci fermiamo in attesa del … Continua a leggere »