Home » Vescovo » Bolla di nomina episcopale 

Bolla di nomina episcopale   versione testuale


Benedetto, Vescovo [di Roma], servo dei servi di Dio, salute e apostolica benedizione al diletto figlio CARLO CIATTINIdel clero della diocesi di San Miniato, fino ad oggi, nel medesimo luogo, Rettore del Seminario, Vicario giudiziale ed episcopale, eletto Vescovo della Chiesa di Massa Marittima-Piombino.
Noi, che abbiamo assunto la guida di tutta quanta la famiglia cristiana, non esitiamo a perseguire con grande impegno e amore tutto ciò che riteniamo condurre ad un governo più agevole e sicuro dell'intera Chiesa, con il fermo convincimento che i fiori e i frutti spirituali possano essere raccolti più ricchi là dove le cose della Chiesa sono ben disposte e amministrate.
Per questo, mentre la comunità cristiana di Massa Marittima-Piombino aspetta il nuovo pastore, dopo il trasferimento del loro ultimo Vescovo, il venerabile fratello Giovanni Santucci, abbiamo pensato a te, o diletto figlio, giacché hai dato prova di essere sollecito ed esperto maestro nella fede e araldo dell'amore di Cristo. E così, ricevuto il parere della Congregazione per i Vescovi, valendoci della Nostra autorità apostolica, ti nominiamo e designiamo Vescovo di MASSA MARITTIMA-PIOMBINO, con l'aggiunta degli obblighi e dei diritti che sono connessi con il tuo status e la tua nomina, come prescritto dalla legge canonica.
Concediamo altresì che tu possa ricevere l'ordinazione episcopale fuori della città di Roma da un qualsivoglia vescovo cattolico, secondo le norme liturgiche. Ma, prima, tu dovrai fare la professione di fede e prestare il giuramento di fedeltà verso Noi e i Nostri Successori, secondo le leggi e le norme della Chiesa. Desideriamo, inoltre, che il clero e il popolo della tua diocesi, a Noi carissimo, conoscano questo Nostro decreto e decisione e che ti accolgano con animo ben disposto come loro pastore e annunciatore della verità. Nondimeno, Noi, o diletto figlio, ti rammentiamo ardentemente che quanto più ti mostrerai sollecito ministro dei divini misteri, tanto più il popolo a te affidato ti accoglierà come vera immagine di Cristo.
Dato in Roma, presso San Pietro, il 15 dicembre,
nell'anno del Signore 2010, il sesto del Nostro pontificato.