Home » News » COMITATO TERRITORIALE WELFARE GENTE DI MARE 

COMITATO TERRITORIALE WELFARE GENTE DI MARE   versione testuale

Incontro di preghiera


Venerdì 15 gennaio 2021, presso la Stazione Marittima del Porto di Piombino, si svolgerà alle ore 11:30 una Celebrazione della Parola presieduta dal S.E. Mons. Carlo Ciattini insieme al Comandante Valerio Chessari ed ai diversi rappresentanti delle realtà marittime facenti parte del Comitato Territoriale Welfare Gente di Mare.
Un momento per pregare e affidare alla Beata Vergine Maria, onorata con il titolo di Stella del Mare, il nuovo anno appena iniziato, ricordanto tutti coloro che a vario titolo ed in vario modo offrono la fatica quotidiana di un servizio al mare e a quanti lo abitano. Sarà anche un momento per ricordare, attraverso la preghiera di Papa Francesco, quanti hanno perso la vita in mare, durante le traversate disperate dei migranti, o di quanti durante lo svolgimento delle loro servizio.
Qui di seguito pubblichiamo questa preghiera bella e significativa che il Santo Padre ha pronunciato a Lampedusa l'8 Luglio 2013: 
 
O Maria, stella del mare,
ancora una volta ricorriamo a te, per trovare rifugio e serenità,
per implorare protezione e soccorso.
Madre di Dio e Madre nostra,
volgi il tuo sguardo dolcissimo
su tutti coloro che ogni giorno affrontano i pericoli del mare per garantire alle proprie famiglie
il sostentamento necessario alla vita,
per tutelare il rispetto del creato,
per servire la pace tra i popoli.
Protettrice dei migranti e degli itineranti,
assisti con cura materna gli uomini, le donne e i bambini costretti a fuggire dalle loro terre
in cerca di avvenire e di speranza.
L’incontro con noi e con i nostri popoli
non si trasformi in sorgente di nuove
e più pesanti schiavitù e umiliazioni.
Madre di misericordia,
implora perdono per noi che,
resi ciechi dall’egoismo, ripiegati sui nostri interessi
e prigionieri delle nostre paure,
siamo distratti nei confronti delle necessità e delle sofferenze dei fratelli.
Rifugio dei peccatori,
ottieni la conversione del cuore
di quanti generano guerra, odio e povertà, sfruttano i fratelli e le loro fragilità,
fanno indegno commercio della vita umana.
Modello di carità,
benedici gli uomini e le donne di buona volontà,
che accolgono e servono coloro che approdano su questa terra: l’amore ricevuto e donato sia seme di nuovi legami fraterni
e aurora di un mondo di pace.
Amen. (Papa Francesco, Lampedusa, 8 luglio 2013)